Mondo mamma
1071

300 euro al mese per rimanere a casa con i figli

300 euro al mese per rimanere a casa con i figli. Questa la proposta del ministro della famiglia tedesco, per aiutare le giovani coppie ad avere più tempo da trascorrere con i loro figli.

La proposta al governo tedesco è di versare 300 euro alle giovani famiglie in cui entrambi i genitori lavoratori, decidano di diminuire le loro ore lavorative da 36 a 32 ore per dedicarsi ai figli: lo ha proposto il ministro per la Famiglia Manuela Schwesig nell’ambito di una serie di misure per riconciliare figli e carriera.

Il bonus, il cui costo per le casse dello Stato sarà - ha calcolato il ministero - «meno di un miliardo all’anno», potrà essere erogato per un massimo di due anni, fino al compimento dell’ottavo anno del bambino e sarà versato anche ai genitori single o separati. Questo aiuto alle famiglie si aggiungerebbe agli altri già erogati dallo stato: il Kindergeld, il «denaro del bambino»: un assegno dell’ammontare di 180 euro al mese per ogni bambino nato.

L’«Elterngeld», l’assegno di maternità per tutte le lavoratrici, calcolato sul reddito dell’anno precedente. E poi ci sono sgravi fiscali per il papà che lavora e sussidi alle donne che tornano presto al lavoro. Senza contare che il costo degli asili è per metà a carico del Comune o dello Stato.

Autore: