Mondo mamma
573

Adozione per coppia di genitori omosessuali

Era già avvenuto che un bambino fosse affidato a una coppia di genitori omosessuali, ma è la prima volta in Italia che a una donna possa adottare la figlia della propria compagna.

È successo a Roma dove il Tribunale per i Minorenni ha riconosciuto l'adozione di una bimba che vive con una coppia di donne lesbiche. La bambina è figlia biologica di una sola delle due conviventi. Si tratta del primo caso in Italia.

Le due donne, sposate all'estero, avevano presentato ricorso per ottenere l'adozione della figlia da parte della mamma non biologica. Nell'interesse del minore e secondo il principio di voler mantenere il rapporto affettivo e di convivenza già positivamente consolidatosi nel tempo, il ricorso è stato accolto.

«Il tribunale - dichiara Viviana Panarisi, assistente sociale - deve cercare i genitori migliori per i bambini e in questo specifico caso la genitorialità è naturale. Perché non garantire alla bambina che ad occuparsi di lei, in caso di mancanza della mamma naturale, possa essere la persona che da sempre l'ha cresciuta?

Diverso e più complesso è invece il caso delle adozioni pure da parte di coppie gay, dove non esiste alcun tipo di legame biologico».

E voi, siete d'accordo alle adozioni per le coppie di genitori omosessuali?

 

Autore: