Libri e giochi
493

Alla scoperta del mondo: Parigi

Se ci apprestiamo a fare un viaggio in famiglia potrebbe essere una buona idea quella di presentare alcuni giorni prima ai bambini il posto che diventerà meta delle prossime vacanze. Conoscere un posto prima di vederlo è un buon modo per scoprirlo con maggiore attenzione consapevolizzando le storie ascoltate e le immagini viste. Se la meta è Parigi poi, la buona letteratura per bambini non manca.

 

Un leone a Parigi

Questa storia di Beatrice Alemagna, scrittrice bolognese riconosciuta a livello mondiale per la bellezza dei suoi racconti e delle sue tavole, parte da un monumento reale che si trova a Place Denfert-Rochereau a Parigi. Un giovane leone stanco della routine della savana decide di viaggiare per cercare un lavoro, l’amore, un avvenire diverso da quello dei suoi simili.

 

Il suo girovagare lo porta a Parigi dove però non fa paura a nessuno, ma vive solitario con la sporadica compagnia di alcuni amici di passaggio. Trova finalmente il suo posto quando decide di collocarsi al centro di piazza Denfert-Rochereau da dove domina la città decidendo che alla fine stare “immobile e felice” custode di un mondo caotico è il suo destino e la sua felicità. “Un leone a Parigi” è edito da Donzelli è consigliato per una lettura dai 4 anni in su ma i disegni delicati possono affascinare bambini di ogni età.

 

 

 

 

Henri va a Parigi

Questa è una storia scritta nel 1962 ma malgrado appartenga quasi ad un’altra epoca continua ad essere stampata perchè è una storia che spiega ai bambini quale sia la vera essenza del viaggio. Henri vive in un paesino francese ma il suo sogno è andare a Parigi, così un bel giorno decide di partire.

Ad un certo punto Henri decide di riposarsi e complice un passerotto curioso da quel momento la sua aventura cambia direzione, la città che si trova davanti, che lo affascina è davvero Parigi? Henri così scopre che l’essenza del viaggio è il viaggio stesso, scoprire con occhi nuovi posti magari noti apprezzandone sfumature diverse e lasciandosi affascinare.

 

Se poi consideriamo che le illustrazioni sono opera di un genio come Saul Bass, che realizzò la locandina di “Shining” e le sequenze introduttive di “La donna che visse due volte”, “Vertigo” e i titoli finali di numerosi film di Martin Scorsese, è facile comprendere come questo libro sia un classico intramontabile. Il libro è edito per l’Italia da Corraini.

 

Autore: