Libri e giochi
824

Barbapapà

Alzi la mano chi non ha mai visto almeno una volta nella vita i cartoni animati dei Barbapapà.

 

Sebbene l’uso della televisione, soprattutto per i più piccoli, sia sconsigliata, esistono dei cartoni animati che, per “bontà” di contenuti e per semplicità delle storie, possono essere degli ottimi compagni di gioco soprattutto se si commentano le scene insieme a mamma o a papà. Uno dei pregi di questi buffi personaggi è la capacità di spiegare le cose più complesse in maniera semplice inviando messaggi positivi ed educativi che spaziano dall’ecologia all’amore per gli animali alle regole di comportamento.

 

Nati nel 1969 dall’idea geniale di Annette Tison e di suo marito Talus Taylor, sono presto diventati dei personaggi amati dai bambini di tutto il mondo proprio per questa capacità di spiegare il mondo con messaggi semplici.

 

I fumetti classici

I libri di fumetti sui Barbapapà sono davvero moltissimi e spaziano da contesti quotidiani (“Barbapapà e il giardino” ed. Nord-Sud) a situazioni strane o esotiche (“Barbapapà su Marte”, “I Barbapapà nel deserto”).

 



 

 

La magica valigetta dei Barbapapà

Per rendere il tutto ancora più interessante, ci sono edizioni molto ricche (ma dal prezzo contenuto) come quelle proposte dalla casa editrice Doremì Junior. In questo caso il mondo dei Barbapapà è stato racchiuso in una valigetta che contiene nove libretti, ognuno dei quali dedicato a un personaggio. Sono dei libretti cartonati dalle piccole dimensioni e adatti alle manine dei più piccoli. In ogni libretto dai colori accesi e vivaci è spiegata la caratteristica di ogni singolo Barbapapà, riproponendone le qualità e mostrando gli oggetti di uso più comune.

 

 

 

Barbapapà pop-up

Se invece preferite i libri pop-up, non potete perdere l’occasione di sfogliare e ammirare “I Barbapapà in giro per il mondo” (Ed. Nord-Sud). Questo libro è particolarmente adatto per i bambini dai tre anni in su, con i quali è possibile iniziare ad esplorare il mondo e le creature che lo popolano spaziando dall’Africa, alla Cina, dal Polo Nord all’Europa.

 

Autore: