A prova di Shopping
13052

Co-sleeping: confronto tra culle e lettini

Il dibattito sul co-sleeping è più acceso che mai e vede attualmente contrapposti i genitori che la ritengono una pratica positiva per lo sviluppo psicofisico dei neonati e coloro che, invece, sostengono il contrario.

Di pari passo il mercato di prodotti per neonati si è ampliato abbracciando una serie di soluzioni adatte per tutti quei genitori che desiderano fare del co-sleeping con il proprio neonato un elemento fondamentale della loro quotidianità.

Di culle per il co-sleeping ne esistono due modelli in commercio che possono andar bene sia per i genitori che desiderano un rapporto più intimo con il proprio neonato, sia per coloro che vogliono rispettare gli spazi di ognuno senza rinunciare al contatto con il piccolo durante il sonno.

Ne abbiamo scelte 5 appartenenti a marchi diversi: ecco cosa è emerso dal loro confronto.
 

Culle per il Co-sleeping


Snuggle nest

La culla che vedete al lato è particolarmente adatta per tutti quei genitori che ritengono importantissimo il contatto con il bambino durante le ore notturne.

Questo modello è ottimo per chi desidera par-condicio: la culletta viene posta al centro del lettone e sia la mamma, sia il papà possono mantenersi in contatto con il neonato durante la notte.

Le alzatine laterali assicurano sicurezza al piccolo e riducono il rischio di fargli del male involontariamente mentre si dorme.

 Vantaggi:

- richiudibile e facilmente trasportabile;
- disponibile anche nella versione Surround con alzatine lungo tutto il perimetro della culla;
- ha un costo economico: 51,95 $ per la versione standard; 61,95 $ per la versione Surround.

Svantaggi: 

- occupa molto spazio nel letto matrimoniale.


Next 2 me

La culla Next 2 me della Chicco può essere un'utile alternativa alla precedente ed è ottima per chi cerca il contatto con il proprio figlio di notte ma non vuole rinunciare al riposo.

Vantaggi:

- si affianca al letto senza invaderlo;
- può essere adattata a ogni tipo di letto;
- può essere progressivamente allontanata per favorire il sonno indipendente del piccolo.

Svantaggi:

- il costo è decisamente elevato perché si aggira intorno ai 200 € (un po' meno se acquistata su Amazon);
- non assicura la par condicio perché il contatto con il bambino è diretto verso un solo genitore, generalmente la mamma.

Il lettino per neonati Next 2 me della Chicco è disponibile in sconto su Amazon!


(foto: Pambaby.it)

Culla Belly

La culla Belly è la versione leggermente più indipendente dello Snuggle Nest perché assicura il co-sleeping pur assicurando al piccolo i suoi spazi. Il design è particolarmente curato e grazie alle sue dimensioni può essere facilmente trasportata.

Vantaggi:

- l'altezza è variabile e può essere adattata a ogni letto;
- particolarmente curata dal punto di vista igienico: ogni parte è sfoderabile e lavabile.

Svantaggi:

- costo elevato (circa 300 €);
- durante la notte il bambino può godere del contatto con un solo genitore.

 



(foto: Amazon.it)

BabyBay


Questa a nostro parere è una delle migliori culle per il co-sleeping disponibili in commercio attualmente perché è estremamente versatile. Non è, però, priva di svantaggi.

Vantaggi:

- la struttura permette di poterla utilizzare in modo diversi così da sfruttarla anche quando il bambino è in grado di dormire autonomamente;
- è possibile regolarla in altezza;
- è dotata di rotelle che facilitano lo spostamento da una stanza all'altra della casa;
- è disponibile anche nella versione Maxi che può contenere fino a due neonati contemporaneamente (350 € circa);
- ha un costo che, tutto sommato considerando la sua polifunzionalità, può essere preso in considerazione (fa anche da box, seggiolone, lettino a tutti gli effetti, banco disegno, ecc).

Svantaggi:

- anche questa non assicura la par condicio ai genitori visto che durante la notte solo uno dei genitori ha contatti con il bambino;
- non è l'ideale da portare in viaggio.

Desideri acquistarla? La culla BabyBay è in sconto su Amazon!



 

(foto: Ikea.it)

Lettino Ikea Gulliver

Il lettino dell'Ikea con barre laterali asportabili può essere un'ottima alternativa ai precedenti. Ecco perché:

Vantaggi:

- ha dimensioni più grandi e può essere sfruttato meglio;
- è più economico: si aggira intorno agli 80/120 € circa (senza materassino)in base al modello;
- offre la possibilità di aggiungere supporti ai lati per farlo diventare un lettino a tutti gli effetti.

Svantaggi:

- mancanza di par condicio tra i genitori;
- occupa un bel po' di spazio in camera da letto.

A voi quale sembra migliore?

 

 

Autore: