Libri e giochi
641

Colori fai da te

I bambini adorano sperimentare e spesso questa sperimentazione del mondo circostante avviene tramite la bocca.

 

Per rendere gli oggetti sicuri e commestibili, è possibile creare in casa diversi giochi e passatempi utilizzando prodotti naturali che, anche se scappano in bocca, non possono provocare nessun danno.

 

Questo vale anche per i colori. Tutti i bambini adorano pasticciare con i colori, dipingere e scoprire nuove sfumature. Creiamo i nostri i colori naturali per farli pasticciare in tutta sicurezza.

 

 

 

Vernice morbida

Una simpatica idea per colorare soggetti in rilievo è quella proposta da Fun at Home with Kids. In questo blog c’è una semplice descrizione per la creazione di colori “magici” che si gonfiano dando un effetto bubble alle opere d’arte realizzate. Avete bisogno di una tazza di farina, una tazza di acqua, un pizzico di sale e dei coloranti alimentari in polvere, il tutto dovrebbe essere inserito nelle bottiglie dispenser che si usano per il ketchup o la maionese. Per dipingere serve un cartoncino spesso, va benissimo ad esempio una scatola di cereali aperta (userete il cartoncino interno) e infine, se gradite, qualche goccia di essenza profumata.

 

Il composto va ben montato con le fruste e poi una volta colorato, inserito nel dispenser. A questo punto potete far dipingere i vostri bambini e quando avranno finito dovrete passare il quadro in forno a microonde alla massima potenza per 10 secondi. Ecco che magicamente la pittura diventerà soffice soffice.

 

 

Colori a dita

Dal sito Equazioni prendiamo spunto per la realizzazione dei colori a dita, colori divertenti e versatili che possono essere conservati in frigo per diversi giorni. Anche in questo caso gli ingredienti si trovano molto facilmente in casa:

3 cucchiai di amido di mais (o maizena)

due gocce di glicerolo (si trova in farmacia e può essere usato anche per realizzare le bolle di sapone. In alternativa potete usare due gocce di detersivo per piatti)

1 tazza di acqua bollente

colorante alimentare a scelta

 

Mescolare acqua e maizena in un pentolino e portare a ebollizione. Quando si è addensato unire il glicerolo e dividere il comporto in più tazzine da colorare con coloranti alimentari diversi, secondo i gusti. Ecco pronti i colori a dita più facili ed economici che ci siano.

 

 

Creare i colori dalle verdure

Un’altra ricetta prevede al posto dell’uso dei coloranti alimentari, i coloranti prodotti dall’uso di verdure. Un bel bordeaux è frutto di una barbabietola centrifugata mescolata con un cucchiaio di maizena e portata a bollore. Il blu può essere fatto con lo stesso procedimento ma utilizzando cavolo viola e un pizzico di bicarbonato. Il marrone può essere creato con qualche goccia di caffè in acqua e la maizena per addensare.

Per ampliare questi esperimenti colorati è possibile aggiungere dei dettagli sensoriali mescolando all’impasto semolino o piccoli semini in modo da rendere i colori anche stimolanti al tatto.

 

Autore: