Mamma e Lavoro
284

Consigliere comunale con il figlio di 9 mesi in Aula

Un bebè alla sua prima seduta consiliare. Accade a Genova, dove ieri mattina il consigliere comunale Sergio Gambino ha partecipato ai lavori in Sala Rossa con il figlioletto Luca di soli 9 mesi. "Non avevo nessuno a cui lasciarlo", ha detto semplicemente Gambino. 

Imprevisti che possono accadere a qualsiasi coppia di neo-genitori alle prese con figli, asili nido e lavoro. Così, come altri colleghi "papà", il consigliere Gambino, FdI consigliere delegato del Sindaco per la protezione civile, non ha potuto fare altro che portare il suo bebè sul posto di lavoro.

Un episodio che chissà a quanti di voi è capitato, solo che stavolta non poteva passare inosservato dato che non si trattava di un ufficio ma di una sede istituzionale piena di giornalisti e fotografi. 

"Ho avuto un problema come lo possono avere tante coppie di neogenitori - ha spiegato Gambino ai cronisti presenti -. Mio figlio è ancora troppo piccolo per lasciarlo al nido, la baby sitter non era disponibile e oggi mia moglie non poteva portarlo con sé al lavoro. Oggi faccio il mammo - scherza il consigliere - d'altronde il regolamento non vieta di portare bambini in aula".

Il piccolo Luca ha però conquistato tutti, persino gli avversari politici del papà. Al di la dell'ironia, l'episodio è un bel messaggio di normalità, dove un genitore, anche un papà - non solo la mamma - non deve esimersi dal portare il proprio figlio sul luogo di lavoro quando necessario.  

(Foto di GenovaQuotidiana.com

Autore: