Mamma e Lavoro
344

Contributi dell'Inps per servizi per l'infanzia



L’asilo nido e la baby-sitter costano troppo? L’Inps contribuisce alle vostre spese.

 

L’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale ha pubblicato un bando per l’assegnazione dei contributi per l’acquisto dei servizi per l’infanzia.

 

Il contributo, pari a € 300,00 mensili erogati per un massimo di sei mesi, è utilizzabile per il servizio di baby-sitting oppure per far fronte alla retta degli asili pubblici e di quelli privati accreditati.

 

Beneficiari dell’intervento sono le mamme che non siano ancora negli undici mesi successivi al termine del periodo di congedo di maternità obbligatorio e le lavoratrici  beneficiarie del diritto al congedo di maternità obbligatorio per le quali la data presunta del parto sia fissata entro quattro mesi dalla scadenza del bando. L’istanza può essere presentata per più figli e anche da parte delle gestanti.

 

Il contributo può essere richiesto in alternativa al congedo parentale e, qualora le lavoratrici ne avessero usufruito soltanto in parte, potranno accedere al contributo per un numero di mesi pari ai mesi di congedo parentale non ancora usufruiti.

Il sussidio verrà erogato attraverso pagamento diretto alla struttura prescelta nel caso degli asili oppure attraverso voucher per le spese di baby sitting.

 

Per la presentazione della domanda occorrono, oltre a tutti i dati anagrafici della madre lavoratrice e del minore, un indirizzo di posta elettronica certificata, i dati riguardanti il congedo di maternità e quelli relativi al proprio datore di lavoro/committente. Occorre, infine, aver già presentato dichiarazione Isee.

 

La domanda va presentata online, pertanto, è necessario essere muniti di codice pin per l’accesso ai servizi telematici dell’Inps. La presentazione delle istanze sarà consentita dalle ore 11:00 del giorno 1 luglio 2013 fino al giorno 10 luglio 2013.

 

La graduatoria verrà stilata sulla base delle dichiarazioni Isee e, in caso di parità, la precedenza verrà assegnata secondo l’ordine di presentazione delle domande.

 

Per leggere il bando clicca qui.

 

Autore: