Chiedi all'esperto
1482

Dieta vegana per bambini e neonati

Qual è la corretta alimentazione per i bambini? Si può seguire una dieta vegana fin da piccoli?

Ne abbiamo parlato con la dottoressa Donata Curione, dietista specializzata nell'alimentazione vegana da 0 a 18 anni, che alcuni mesi fa ha tenuto proprio a Palermo una conferenza sulla dieta vegana in età pediatrica.

La dieta vegana prevede un'alimentazione che esclude carne, pesce, prodotti che contengono questi cibi e anche prodotti provenienti dagli animali come le uova, il latte e quindi i suoi derivati.

 

Perché seguire una dieta vegana?
La dieta vegana è composta da cibi vegetali come cereali, legumi, frutta, frutta secca e semi, verdura. Questi cibi posseggono molte meno sostanze dannose e molte più sostanze protettive rispetto ai cibi animali. Un'alimentazione a base vegetale non è solo salutare per noi, ma anche per gli animali e il pianeta, in quanto non causa inutili sofferenze e l'uccisione degli animali stessi e inquina meno il pianeta.

 

Come vengono compensati i principi nutritivi contenuti negli alimenti come carne, pesce e derivati?
I nutrienti si raggruppano in carboidrati, proteine, grassi, vitamine, sali minerali, fibre e acqua. I cibi vegetali contengono tutti questi nutrienti, col beneficio di assumere più fibre e sostanze fitochimiche, il cui ruolo protettivo contro molte malattie è ben documentato. Mentre contengono meno grassi saturi e niente colesterolo, poiché presente solo nei cibi animali.

 

Lei ha una figlia di 5 anni che segue una dieta vegana. Le ha insegnato questi principi per motivi etici o perché crede possa essere utile alla sua crescita fisica?
Chi si approccia a questo tipo di alimentazione lo fa per motivi che possono essere etici, salutistici, ambientali, ecc. La maggior parte dei vegani finisce poi per abbracciare i vari aspetti di questa scelta alimentare. Più che dieta, quindi, diventa un vero e proprio stile di vita, che passa dall'alimentazione all'abbigliamento alla cosmesi. Io, personalmente, ho cominciato per motivi etici, tantissimi anni fa. Studiando e approfondendo l'argomento, ho scoperto che si può vivere, e bene, senza cibi animali. Cerco di trasmettere ogni giorno questi valori a mia figlia.
Purtroppo, le vecchie credenze sono dure a morire! La gente pensa ancora che solo la carne contiene le proteine "nobili" e il ferro, e che il latte ci dà la certezza di assumere il calcio che rende forti le nostra ossa.

 

Per seguire una dieta vegana è necessario rivolgersi a uno specialista o si può fare tutto da soli?
Bisogna informarsi e conoscere il cibo che mettiamo sul piatto, perché qualunque tipo di dieta, anche quella onnivora, può essere sbilanciata. Una buona salute passa per un'alimentazione varia e ben bilanciata e uno stile di vita sano e attivo. Per esperienza, vedo più onnivori mangiare in modo sbagliato, credendo di mantenersi in buona salute perché mangiano "di tutto".
Gran parte dei vegani, proprio perché molto spesso si sentono dire che rischiano carenze, sono molto più informati e preparati degli onnivori. È importante farsi consigliare da professionisti qualificati che siano, però, a conoscenza dei vari aspetti della nutrizione a base vegetale.

 

Anche i neonati possono seguire una dieta vegana?
Rispondo citando la Academy of Nutrition and Dietetics, la più grande associazione mondiale dei professionisti che si occupano di nutrizione e dietetica: "Le diete vegetariane ben pianificate - comprese le diete totalmente vegetariane o vegan - sono appropriate per individui in tutti gli stadi del ciclo vitale, ivi inclusi gravidanza, allattamento, infanzia e adolescenza, e per gli atleti".

Autore: