Mondo mamma
727

Ecografia morfologica: cos'è e perché viene prescritta in gravidanza

ecografia morfologica (foto: missmac - Flickr)

 

L'ecografia morfologica è uno degli esami più importanti della gravidanza. Viene prescritto, infatti, intorno alla 20° settimana di gestazione e ha come obiettivo principale quello di analizzare la morfologia del feto (compresi i suoi organi interni) per escludere l'eventuale presenza di malformazioni.
 

 

 

 

 

 

Tutti i dettagli sull'ecografia morfologica


 

L'ecografia morfologica è prevista dal Sistema Sanitario Nazionale e viene effettuata intorno alla 20° settimana di gravidanza principalmente per 2 ragioni:

    • lo sviluppo del feto in questo periodo favorisce il suo studio approfondito grazie al rapporto tra le sue dimensioni e la quantità di liquido amniotico;
    • trascorso questo periodo non è più consentito dalla Legge praticare l'aborto terapeutico in seguito alla presenza di malformazioni del feto.

Al di là di queste sue specifiche caratteristiche, l'ecografia morfologica può tranquillamente essere effettuata tardivamente anche se man mano che il feto cresce diventa sempre più difficoltoso poterlo analizzare tramite questo esame.

 

 

Perché è utile l'ecografia morfologica?

 

Lo studio della morfologia del feto con l'ecografia morfologica permette di mettere in evidenza le caratteristiche del suo sviluppo. Oltre alla determinazione del sesso (effettuabile già intorno alla 15° settimana, ma non sempre rilevabile a causa della posizione del bambino), gli specialisti possono studiare: le dimensioni del feto; le caratteristiche del collo dell'utero, della placenta e del liquido amniotico; escludere la presenza di malformazioni e, nel caso in cui siano presenti, studiare insieme ai futuri genitori l'evenienza di far nascere il bambino in una struttura adeguata che possa assisterlo durante le prime settimane di vita.

 

Nonostante l'utilità di questo esame, però, è importante tenere presente che l'ecografia morfologica non è infallibile perché alcune patologie fetali possono essere scoperte soltanto dopo la nascita del bambino. Rivolgersi, quindi, a un medico esperto e a una struttura dotata di macchinari di ultima generazione favorisce il corretto studio del feto e la possibilità di evidenziare o escludere buona parte delle possibili malformazioni.

 

 

Autore: