A prova di Shopping
800

Eleganti, resistenti ed eco-sostenibili: i giocattoli in legno

I giochi di una volta avevano un fascino unico. Carrettini, rocchetti, fionde, trottole e filobus, tutti rigorosamente costruiti in legno e spesso all'interno delle mura domestiche.

 

I giocattoli di un tempo sono in grado di far dialogare le generazioni. Chi non resta affascinato davanti ai giri infiniti di una trottola? Chi non sorride guardando foto antiche di bambini che si arrampicano uno sull'altro per giocare al "acchiana u patri cu tutti i so figghi", chi non si diletta ripensando a quando da bambino riusciva ad inventare i giochi più strani e belli anche solo con qualche ramoscello e dei fili di cotone?

 

Oltre a rievocare piacevoli ricordi, i giocattoli in legno sono anche più stimolanti dal punto di vista didattico e sensoriale, sono più resistenti e hanno un impatto eco-sostenibile. Il legno - in quanto elemento naturale - si scalda al tatto, si raffredda, è resistente agli urti e viene dipinto con colori a-tossici.

Oggi vogliamo proporvi due giochi che ci riportano alla dolcezza di tempi che furono. Uno è il camion di legno dei vigili del fuoco, un veicolo assemblato con dadi e bulloni, completo di scala e tre pompieri rimovibili.

Si tratta di un gioco della Janod, nota per i suoi giochi in legno dotati sempre di un design contemporaneo e accattivante. Il prodotto è naturale e non inquinante ed è composto da 27 pezzi molto grandi. Consigliato ai bimbi dai due anni in su.

 

L'altro è il classico gioco delle biglie che la Janod propone con una simpatica pista in legno composta da 45 pezzi tra cui cubi, cilindri, triangoli e ponti e 5 biglie di diversi colori. Un gioco divertente, ottimo sia per gli interni che gli esterni, e ideale per sviluppare la creatività e la destrezza del bambino, dai 3 anni in su.

 

Autore: