Mondo mamma
332

La prima ecografia in gravidanza

La prima visita in gravidanza va effettuata tra la settima e la dodicesima settimana di gravidanza. Io, dopo aver affrontato la difficile scelta del ginecologo, l'ho prenotata per l'ottava settimana, quindi quasi al completamento dei due mesi di gestazione. Sono andata con il mio compagno e appena arrivati la dottoressa ha iniziato a farmi alcune domande per compilare la mia scheda. Ricorda di segnarti la data dell'ultima mestruazione, è la parola magica per tutto ciò che ti servirà in gravidanza, te la chiederanno di continuo.

Dopo le prime domande, una piccola anamnesi delle malattie mie e del mio compagno, e la misurazione del mio peso, ecco che arriva il fatidico momento dell'ecografia. Considerata la precoce età gestazionale, l'ecografia è interna. Ammetto che c'è stato un piccolo imbarazzo, non sono abituata ad andare dal ginecologo insieme al mio compagno, ma dopo qualche istante la nostra attenzione è stata catturata dal monitor e addio imbarazzo.

 

Non si capisce un gran che, è ancora troppo piccolo per riuscire a distinguere le varie parti del corpo. Ma una cosa la si vede in modo immediato: una macchiolina bianca che si visualizza a intermittenza, il suo cuoricino che batte. Inutile descrive l'emozione perché non esistono parole adeguate, ma è la visualizzazione del mistero del vita e lo stai custodendo tu dentro di te.

Purtroppo abbiamo visto ma non sentito il battito, la ginecologa ha detto che fino alla decima settimana di gravidanza il feto può essere disturbato dagli ultrasuoni perciò meglio evitare. Dovremo attendere la prossima ecografia che è stata fissata tra cinque settimane. Nel frattempo dovrò fare alcuni esami e soprattutto l'ultrascreening, un esame non invasivo che fornisce la percentuale di rischio di malformazioni. Ma di questo parleremo nei prossimi post.

 

Autore: