Libri e giochi
366

La storia della musica per piccoli lettori

Per apprezzare la musica occorre ascoltarla, viverla, conoscerla. E ancora di più questa passione può aumentare se oltre alla musica si imparano a scoprire le vite dei musicisti che hanno contribuito ad arricchire il panorama musicale italiano e mondiale.

 
Jeunesse ottopiù

Dalle mani di un editore tutto palermitano (RueBallu) viene fuori una collana adatta ai bambini della scuola elementare: Jeunesse ottopiù.

 

Grazie alle letture proposte i piccoli lettori possono imparare a conoscere e ad amare le vite di musicisti non solo di epoche passate, ma anche contemporanei.

 

La collana oltre ad essere interessante per il suo contenuto, è anche molto bella esteticamente (che non guasta mai!) poichè ogni volume è stampato su materica, una carta realizzata da fibre di cotone riciclate che danno al libro un aspetto solido e gradevole al tatto.

 

 

 Un tuffo nel passato 

Dalle parole di Chiara Carminati, vincitrice del premio Andersen del 2012 come miglior autrice, e dai disegni dal tratto fine e meticoloso di Pia Valentis nasce “L’ultima fuga di Bach”. È un libro complesso ma geniale poiché racconta la storia del piccolo Johann Sebastian Bach, rimasto orfano prematuramente, seguendo i punti di vista di tutte le persone che lo hanno conosciuto.

 

Un racconto corale che mostra il lato umano del geniale musicista, le sue vicende da ragazzino e poi da giovane adulto, il suo lato estroso e creativo che lo faceva svegliare nel cuore della notte pensando ad una melodia e l’affetto e lo stupore che i suoi amici, parenti e conoscenti gli riservavano ogni volta che lo sentivano suonare.

 

“Mozart e la ricerca della felicità” è invece un libro scritto dall'agrigentina Melania Nuara poliedrica scrittrice, musicista e pittrice ed è accompagnato dai disegni della giapponese Rui Sawada. In questo libro Anna ascolta il racconto della vita di Mozart dalla voce della nonna che, alla fine, le svelerà un sorprendente segreto.

 

 

Musicisti moderni

 

Nella collana Jeunesse Ottopiù, però c’è anche spazio per un autore contemporaneo e siciliano come il Maestro Franco Battiato. Ne “Il primo concerto” Fulvia Degl’Innocenti racconta grazie anche alle illustrazioni di Paolo D’Altan (premio Andersen nel 2011 come miglior illustratore) la vita, le opere e l’immenso amore per la musica del musicista catanese.

 

Il protagonista del libro, Thomas, ascolta dalla voce della mamma il racconto della vita di Battiato intercalato con le citazioni alle sue canzoni e trova molte analogie con la sua vita. Thomas divora i racconti della mamma in attesa di assitere al suo primo vero concerto a Palermo, quello del Maestro Franco Battiato.

 

Autore: