Libri e giochi
722

Le quattro stagioni

Il susseguirsi delle stagioni, le loro caratteristiche connotazioni di colori, odori, sapori e paesaggi hanno ispirato una florida letteratura di libri per bambini e ragazzi. Dai pupazzi di neve alle foglie verdi e rigogliose della primavera, ogni elemento che connota una stagione diventa protagonista di un divertente racconto.

 

 

 

 

 

 

Le caratteristiche delle quattro stagioni

Francesco Pittau e Bernardette Gervais presentano “Primavera, estate, autunno, inverno”, un libro edito da Topipittori che illustra i cambiamenti delle piante, dei fiori, dei frutti e degli animali con il passare delle stagioni.

E’ un libro molto delicato dai disegni semplici ma chiari che oltre a istruire, diverte grazie alle alette da aprire per scoprire i cambiamenti dei diversi elementi.

 

Agostino Traini, per edizioni Piemme collana Il Battello a Vapore, propone "Le stagioni fanno il girotondo", un racconto surreale e istruttivo che vede come protagonista il Signor Acqua e Ago e Pino. I personaggi giocano insieme e quando hanno voglia di mangiare del cocomero fresco scoprono che dal fruttivendolo del signor Autunno non c’è. Un libro colorato dai disegni vivacissimi che illustra, per i bambini a partire dai 3 anni, le caratteristiche diverse delle quattro stagioni.

 

Se il senso dei libri per bambini è quello di associare un nome ad un oggetto, ma anche quello di favorire una comprensione più profonda collegando al nome emozioni, idee e rapporti causa effetto, il libro “Stagioni” di Blexbolex edito da Orecchio Acerbo, raggiunge perfettamente il suo scopo primario.

 

Ad ogni illustrazione si associa un nome e ogni immagine è raffigurata con tratti che ricordano le illustrazioni pubblicitarie degli anni ‘50, ma al suo interno è possibile scoprire citazioni di opere d’arte, di dipinti antichi. Un libro imponente, 90 pagine di significati che si intrecciano e crescono con il lettore che viene guidato in questo cammino a più livelli per conoscere le stagioni, ma anche le sensazioni ad esse collegate.

 

 

 

 

 


Un libro, una stagione

La primavera è stagione di gioia, di risveglio, di colori. Ma per giungere a questo lieto risultato ci vuole pazienza, tantissima pazienza. E’ questo che imparano un ragazzino e il suo cane nel libro di Julie Fogliano ed Erin Stead “E poi è primavera” quando decidono di colorare il mondo intorno con i colori della natura e iniziano a scavare e seminare nell’attesa che una piantina cresca. Un racconto adatto a partire dai quattro anni che farà conoscere e apprezzare i ritmi della natura e la ciclicità della vita.

 

L’inverno invece vede come protagonista un uomo di neve con “Storia di un uomo di neve” per bambini dai sette anni in su. In questa avventura, edita da Rizzoli e scritta e disegnata da Maria Loretta Giraldo e da Cristina Pieropan, un pupazzo di neve si trasforma in acqua, fiume, mare e nuvola e in questa sua evoluzione imparerà a conoscere il mondo e ad amarlo.

 

 

 

Autore: