Viaggi e Vacanze
557

Le tragedie greche a Siracusa

La tradizione delle tragedie greche si ripete anche quest’anno al Teatro di Siracusa. Dall’11 maggio al 23 giugno saranno in scena l’Antigone e l’Edipo Re di Sofocle e Le donne al Parlamento di Aristofane.

 

Questi spettacoli sono adatti ai bambini? Certamente non ai più piccoli. Il teatro è noto per la sua naturale amplificazione perciò pianti e urla potrebbero trasformarsi in acuti spaventosi. Tuttavia, è altrettanto vero che i bambini vanno educati e abituati all'ascolto e alla cultura del teatro.

 

Allora, a partire da quale età è possibile frequentare questi luoghi?

 

La nostra esperta assistente sociale ci ha confessato di aver introdotto sua figlia alle tragedie greche alla tenera età di 5 anni. “Ero un po’ timorosa – ha detto – ed ero convinta di dover rinunciare anch’io allo spettacolo per le proteste di mia figlia. Invece, il risultato è stato eccellente. Avevo trascorso i giorni precedenti a raccontarle la storia e la bambina si è completamente immersa nella scena, riconoscendo tra gli attori dell’anfiteatro i personaggi di quella strana favola”.

 

A questo punto molte mamme esclameranno che quella bambina avrà un carattere particolarmente tranquillo e incline a queste attività. Eppure, a volte proprio la terapia d’urto può funzionare con i bambini più vivaci. Vi è mai capitato di osservare una maestra che sussurra ai suoi piccoli allievi per attrarre la loro attenzione mentre stanno urlando? E’ una tecnica strana, ma spesso funziona e potrete chiedere alle insegnanti dei vostri figli per averne conferma.

 

Dunque, tornando alle nostre tragedie greche, con le dovute precauzioni è possibile portare con voi i bambini. Fate attenzione a spiegare il senso profondo della trama così da attenuare la crudeltà delle scene più tragiche. Proponetela come una favola che non termina con il consueto “…e vissero felici e contenti”, magari spezzandola in parti diverse (potete aiutarvi con gli atti dello spettacolo) per acuire la curiosità.

 

Se l’intento di convincervi ad affrontare questa "piccola battaglia" è andato a buon fine, proseguite la lettura di questo articolo per avere alcune informazioni utili su come raggiungere Siracusa e dove alloggiare. In caso contrario, segnate questo link tra la vostra lista dei preferiti e ricordatevi di rileggere il post il prossimo anno, quando vostro figlio avrà acquisito altri 12 mesi di saggezza.

 

La stagione delle tragedie nel meraviglioso e suggestivo teatro greco di Siracusa è ormai diventata un’istituzione e l’efficiente struttura che è stata creata attorno a questo evento facilita molto l’organizzazione di un week-end per una famiglia. Sul sito della Fonfazione potrete trovare tutte le informazioni utili, dalle trame delle tragedie al costo e acquisto dei biglietti, dalle informazioni turistiche alle strutture ricettive. Queste ultime, accessibili dalla pagina “dove alloggiare a Siracusa” sembrano godere quasi tutte di ottime referenze. Noi consigliamo, a chi vuole regalarsi un soggiorno da sogno, il Grand Hotel Minareto, che offre anche pacchetti comprensivi di biglietti al teatro. Se, invece, puntate a un week-end meno sfarzoso e preferite le comodità dell’appartamento, vi suggeriamo il Residence Arco Antico.

 

Infine, se amate le vacanze chiavi in mano, basterà rivolgersi a una qualsiasi agenzia di viaggi per trovare offerte che includono tutto, dagli spostamenti, ai biglietti, al soggiorno.

 

Noi vi abbiamo raccontato tutto ciò che c’era da sapere sulle tragedie al teatro greco di Siracusa. Adesso tocca a voi raccontarci il vostro week-end e inviarci le foto della vostra vacanza per la rubrica I tuoi Viaggi. Aspettiamo di leggere la vostra allegra tragedia!

 

Autore: