Viaggi e Vacanze
713

Le zucche di Halloween

 

Halloween, festa principalmente diffusa negli Stati Uniti, si celebra la notte del 31 ottobre e rimanda a tradizioni antiche della cultura celtica e anglosassone. Oggi la festa è diffusa in tantissimi altri paesi nel mondo, tra cui anche l'Italia, ed ha acquisito nel tempo diverse connotazioni: si passa dalle sfilate in costume ai giochi dei bambini, che girano di casa in casa chiedendo: "dolcetto o scherzetto?".

 

Elemento tipico della festa è la simbologia legata al mondo dell’occulto, tradotta sotto forma di immagini macabre, fantasmi, mostri, pipistrelli, streghe e soprattutto le spaventose zucche intagliate di jack-o'-lantern.

 

Ma chi è Jack-o'-lantern?

 

Tanti e tanti anni fa, in Irlanda, viveva un vecchio fabbro di nome Jack, ubriacone e taccagno. Era la notte di Halloween quando il vecchio, seduto al bancone di un pub davanti a un grosso boccale di birra, si imbatté nel Diavolo, venuto per reclamare la sua anima. Jack, che era furbo come una volpe, stava per cadere nelle mani di Satana, quando, con uno stratagemma, riuscì a imbrogliarlo facendogli credere che gli avrebbe dato la sua anima in cambio, però, di un'ultima bevuta. Il Diavolo, così, si trasformò in una monetina da sei pence per pagare l'oste e Jack fu abbastanza veloce da riuscire a intascarsela.

 

Nella tasca Jack nascondeva una croce d'argento, simbolo Anti-Satana, che impedì al Diavolo di tornare alla sua forma originaria. Jack, allora, stipulò con lui un nuovo patto: lo avrebbe lasciato andare purché questi, per almeno 10 anni, non fosse tornato a reclamare la sua anima. Satana accettò.

 

Dieci anni dopo, Jack e il Diavolo si incontrarono di nuovo e Jack, sempre con uno stratagemma, riuscì a sottrarsi al potere del Principe delle Tenebre e a fargli promettere che non lo avrebbe cercato mai più. Il Diavolo, che si trovava in una situazione difficile, non poté far altro che accettare. Quando Jack morì, a causa della sua vita dissoluta, non fu ammesso nel Regno dei Cieli e fu costretto a bussare alle Porte dell'Inferno. Il Diavolo, però, che aveva promesso che non lo avrebbe cercato, lo rispedì indietro tirandogli addosso un tizzone infernale ardente. Jack se ne servì per ritrovare la strada giusta e, affinché non si spegnesse col vento, lo mise sotto la rapa che stava mangiando.

 

Si dice che da allora Jack vaghi con il suo lumino in attesa del giorno del Giudizio (da qui il nome JACK O' LANTERN, Jack e la sua Lanterna) e sia il simbolo delle anime dannate ed errabonde. Quando gli Irlandesi, in seguito alla carestia del 1845, abbandonarono il loro Paese e si diressero in America, portarono con sé questa leggenda e, poiché le rape non erano in America così diffuse come in Irlanda, le sostituirono con le più comuni zucche.

 

Da allora, la zucca intagliata con la faccia del vecchio fabbro e il lumino all'interno, è il simbolo più famoso di Halloween.

Come tutte le storie e le leggende legate alla festa di Halloween, anche questa di Jack ha sfondi macabri e spaventosi, quindi scegliete voi come alleggerirla nel raccontarla a vostro figlio.

 

 

Come creare la lanterna di zucca

 

Per organizzare una bella festa di Halloween serve innanzitutto la giusta atmosfera. Cominciamo creando la lanterna di zucca.

 

 



Servono:

• un cucchiaio o una paletta da gelato

• un coltello dalla lama fina e lunga

• dei giornali

 

 

 

 

 

1.

Con un coltello lungo e dalla lama fine, tagliate via la cima della zucca attorno al picciolo. Il buco dovrà essere abbastanza grande da permettervi di scavare la parte interna della zucca (semi e filamenti) a mano e con un cucchiaio. Per rendere più facile il taglio, cosigliamo di fare un foro pentagonale o esagonale. Pulite la parte superiore appena asportata in modo da poterla usare come coperchio. Ora con un cucchiaio raschiate le pareti interne della zucca e pulitela completamente dai filamenti. Conservate la polpa estratta, potrete usarla per una gustosa vellutata di zucca.



 

2.

Arriva la parte più difficile. Decidete da che lato intagliare il volto di Jack. Utilizzate il coltello per scalfire la zucca nelle singole parti del viso, magari segnando prima con una matita le linee del volto. Suggerimento: può essere utile disegnare il volto prima su carta e poi ricalcarlo sulla zucca. O ancora meglio scaricate qui il pdf. Quando avete finito di tagliare, togliete le parti residue e osservate il risultato finale.



 

3.

Il gioco è fatto. Adesso collocate alla base interna della zucca una candelina ed ecco pronta la vostra Jack-o’-Lantern per la notte di Halloween.



 

(fonte wikipidia, pumpking carving, pumpkinmasters)

 

 

Autore: