Mamma e Risparmio
924

Menu settimanale

Le diete non piacciono a nessuno. Tutto pesato, rigorosamente insipido, senza olio, senza un briciolo di brio culinario. Ma non temete, se dovete solo imparare a mangiare meglio e a organizzare il vostro tempo tra i fornelli la soluzione si chiama menù settimanale e in questo caso, gusto e sapore sono garantiti!

 

Per chi ha una vita lavorativa frenetica, per chi ha bambini o semplicemente per chi vuole contenere le spese settimanali questa soluzione è decisamente la migliore. Scopo del menu settimanale è quello di mangiare bene e comprare in un solo giorno tutti gli alimenti necessari per l’intera settimana.

 

In questo modo i costi si riducono notevolmente, ma anche gli sprechi poichè spesso, fare la spesa di fretta mentre si è affamati è decisamente controproducente per la linea e per il portafogli.

 

Diversi siti propongono interessanti menu settimanali da seguire settimana dopo settimana, come nel caso del menù proposto da WindoWeb, o più generici come quello di Vita Frugale. Di base bisogna avere buon senso nello scegliere gli alimenti e fare una lista della spesa molto dettagliata per comprare tutto solo nel giorno della settimana prestabilito.

 

Vi suggeriamo qualche passo per compilare voi stessi il menù che più si addice alle vostre esigenze:

 

1. Scegliere piatti semplici e generici. Non scrivete “lasagne” se sapete che non avrete tempo e modo di farle, “accontentatevi” della pasta al ragù se vi viene più semplice. Una volta scelti i piatti scriveteli su un bel foglio dividendoli in primo, secondo più contorno, piatti unici.

 

2. In un altro foglio scrivete tutti gli ingredienti per la creazione dei piatti singoli (le patate saranno un contorno per l’hamburger, ma potrete usarle anche per la frittata di patate). Aggiungete anche il peso (su per giù) dell'ingrediente che vi servirà (se quindi come contorno avevate scritto 6 patate e poi ne avete aggiunte altre 5 per la frittata dovrete compare patate per circa 1,5 kg).

 

3. A questo punto in un altro foglio scrivete i giorni della settimana e iniziate a compilare il vostro menù. Cercate di bilanciare le proteine, i carboidrati senza strafare. Inserite non solo pasta di grano duro, ma anche altri cereali (riso, orzo, farro, ecc.), se riuscite mangiate pesce almeno due volte a settimana e accompagnate sempre il tutto da abbondanti verdure.

 

4. Adesso, andate a fare la spesa! Scegliete un giorno (generalmente il sabato, ma fate in base alle vostre esigenze), portatevi dietro l’elenco degli ingredienti (se avrete inserito anche le quantità sarà ancora più semplice) e comprate SOLO quello che appare nella lista. Per evitare di comprare guidati dall’impeto della fame vi consigliamo di fare uno spuntino prima di andare al supermercato.

 

Nella compilazione del menu cercate di ottimizzare tutto. Se per esempio una sera fate gli involtini al forno, nella stessa serata preparate una quiche veloce da infornare e da gustare il giorno dopo a pranzo. In questo modo userete il forno per cucinare ben due pietanze diverse.

 

Cercate di consumare frutta e verdura di stagione e, se riuscite, preparate qualcosa in più la domenica in modo da poter congelare e avere pronto un pasto durante la settimana. Ricordate inoltre che sarebbe buona norma consumare i prodotti freschi i primi giorni della settimana (formaggi, carne, ecc.).

 

 

 

Autore: