Ricette
450

Nausea in gravidanza? I rimedi allo zenzero

zenzeroNausea in gravidanza? Un rimedio naturale riconosciuto è quello dello zenzero, o ginger.

Bastano 1-2 grammi di zenzero al giorno, come radice fresca o in polvere per combattere la nausea.  Può essere assunto in vari modi: come decotto o con succhi di frutta, cotto con le pietanze, grattato come condimento sui cibi.

 

Lo zenzero è un rizoma, una radice particolare, del Zingiber officinale, e si trova in commercio sia fresco sotto forma di radice, sia in polvere o candito. Il sapore vi colpirà di sicuro: vicino a quello del limone con una punta di piccante.

 

 

Lo si usa come spezia per condire piatti salati, ma anche dolci, e più spesso lo troviamo in bevande come il ginger-ale. Originario dell’Asia è arrivato in Europa all’epoca dei Romani, lo si usa anche come stimolante e antireumatico, è in grado di eliminare i gas intestinali, migliorare la circolazione sanguigna e alleviare il mal di denti e il mal di testa, efficace nell’affaticamento e nelle sindromi da perdita di memoria se usato regolarmente.

 

 

Ghiaccioli allo zenzero

Molto utili i ghiaccioli allo zenzero,  indicati per reidratare le future mamme che spesso hanno difficoltà ad assumere liquidi. Arrivati in Italia da poco, sono promossi dai ginecologi come rimedio naturale alla nausea per il 95 per cento dei soggetti.

 

I lillipops, scoperti da una mamma inglese, sono nelle farmacie italiane in confezione da 20 pezzi al costo di 10 euro circa. Oltre al gusto zenzero, sono disponibili altri quattro gusti, senza zucchero aggiunto e a basso impatto calorico: pompelmo e mandarino, limone e menta, camomilla e arancia, lime e vaniglia. È possibile acquistarli anche online si questo sito.

 

La ricetta da riproporre in casa è pratica e veloce.

Bollite 250 ml acqua e 80 di zucchero, quindi aggiungete la radice di zenzero a fette e lasciate bollire per pochi minuti. Filtrate e aggiungete menta tritata, succo di un limone e di un pompelmo. Versate nei contenitori per i ghiaccioli e lasciate in freezer per almeno 4 ore.

 

Per conservare al meglio la radice fresca, basta avvolgerla nella carta e poi riporla in un sacchetto di plastica, ben chiusa dentro il cassetto delle verdure nel frigo. Quando volete consumarla dovete pelare la parte di radice da usare, in modo da evitare che secchi.

 

 

Altri rimedi contro la nausea

Per evitare la nausea vi suggeriamo alcuni accorgimenti, elencati per noi dalla nutrizionista Chiara Costanza.

 

    • Mantenere un adeguato stato di idratazione, bere cira 2 litri di acqua al giorno;
    • Evitare di avere lo stomaco vuoto, facendo piccoli spuntini ogni 1-2h;
    • Evitare di riempire troppo lo stomaco, soprattutto con cibi troppo grassi, mescolando solidi e liquidi;
    • Non mangiare cibi con odori o sapori troppo forti;
    • Mangiare un paio di noci o mandorle come spuntino;
    • Appena sveglii, mangiare carboidrati secchi semplici, come le fette biscottate;
    • Anche gli integratori di ferro possono dare nausea, quindi assumerli solo se necessario.
Autore: