Mamma e Risparmio
936

Piccoli semi di energia

La vita nasce da un seme. Da un piccolo semino un microcosmo complesso si evolve diventando vita pura. È per questo motivo che i germogli che si sviluppano dai semi possono essere considerati dei veri e propri serbatoi di energia, ricchissimi di vitamine e fonte importante per l’assimilazione di componenti nutrizionali fondamentali.

 

 

Magiche proprietà

 

Che i germogli fossero alimenti completi ed essenziali lo sapevano persino i medici cinesi del 5000 a.C.: li reputavano ottimi antinfiammatori e rafforzanti per l’organismo tanto che venivano utilizzati soprattutto durante il freddo periodo invernale.

 

Ancora oggi i germogli sono soprattutto utilizzati nella cucina orientale ma anche in occidente si sta iniziando a riscoprire l’uso di questi alimenti. In pratica tutti i semi si possono far germogliare, ma i più usati sono quelli di frumento, grano, miglio, fagioli, lenticchie, melone, cocomero e molto altro.

 

I germogli hanno delle proprietà nutritive molto notevoli proprio per il fatto che, a differenza dei normali ortaggi, non diminuiscono il loro contenuto nutritivo dopo essere raccolti, ma lo mantengono inalterato fino al consumo effettivo.

 

 

Semi di lino

A ognuno il suo germoglio

 

Tutti i germogli sono multivitaminici, ma ogni seme germogliato presenta caratteristiche diverse. I germogli di fagioli sono ricchi di potassio, ferro e vitamine del gruppo B e hanno la capacità di ridurre il colesterolo e la glicemia. I germogli di piselli contengono proteine e fosforo, mentre i semi di mostarda mantengono un sapore piccante adatto per arricchire le insalate e per incrementare l’assunzione di vitamine.

I germogli di lenticchie contengono zinco e ferro e i ceci sono tonificanti ed energizzanti. I semi di zucca sono i semi più nutrienti in assoluto, mentre i germogli di semi di lino possono essere usati in caso di problemi intestinali e sono ricchi di Omega 3.

 

L’assunzione di germogli (in giusta quantità, due cucchiai al giorno per adulti, dose dimezzata per i bambini) non ha effetti collaterali e possono essere aggiunti crudi o cotti anche nelle pappe per bambini.

 

 

Germogli fatti in casa

 

Nei negozi Bio e su internet è possibile acquistare il germogliatore, un utensile che serve per far germogliare i semi in casa e averli sempre pronti all'uso. Se ne trovano diversi tipi a costi contenuti, ma se volete risparmiare e amate il fai da te potete anche costruirlo da soli seguendo le indicazioni proposte da GreenMe.

 

 

 

 

 

 

 

 

Autore: