Mamma e Risparmio
1081

Piedi gonfi in estate?

In estate i piedi gonfiano ed è inevitabile che lo facciano, se poi siete in dolce attesa o avete partorito da poco il problema si accentua ancora di più. E allora che fare? Rinunciare al paio di sandali gioiello amato? Arrendersi ed indossare solo infradito di gomma?

 

Tranquille, per fortuna esistono diversi trucchetti economici, casalinghi ed efficaci che possiamo mettere in pratica per trovare un po’ di sollievo in estate volendo indossare le nostre scarpe preferite. Uno dei rimedi più tradizionali consiste nel comprare delle forme leggermente più grandi in modo da tenere in trazione per qualche giorno il paio di scarpe incriminato. Su Amazon si trovano diversi modelli con prezzi che oscillano tra 12 euro e 25 euro.

 

Se non volete comprare orpelli nuovi potete trovare delle soluzioni ancora più casalinghe e molto molto economiche. Procuratevi per esempio un asciugamano (meglio quelli del bidet che sono più piccoli o le lavette), bagnateli, arrotolateli e teneteli dentro la scarpa da allargare per una notte intera, l’indomani avrete guadagnato qualche millimetro (di comodità) in più.

 

Un metodo semplice da mettere in pratica, ma che potete fare solo se siete in casa e non vi vergognate di occhi indiscreti, è quello di indossare dei calzettoni tubolari e poi indossare le scarpette “di cristallo”. Dovrete camminarci un po’ (saranno necessari un paio di giorni) in modo da allargare la scarpa di quel millimetro in più che vi servirà per poi indossarle comodamente (e senza calzettoni!).

 

Un altro trucchetto che impazza anche su YouTube è quello del sacchetto congelato. Procuratevi un sacchetto di plastica per alimenti, riempitelo per ¾ di acqua e chiudetelo ermeticamente. A questo punto inseritelo dentro le scarpe incriminate facendolo aderire bene, poi mettete la scarpa insieme al sacchetto dentro il congelatore. A questo punto dovete solo aspettare che il ghiaccio si solidifichi e con la trazione allarghi le scarpe che saranno a quel punto pronte per essere indossate senza più dolori.

 

Autore: