Mondo mamma
507

Preparare il seno all’allattamento

Tutto il corpo sta cambiando ed il seno sarà il tuo primo contatto con il bambino.

 

Allattare il proprio bambino è una delle sensazioni più dense di emozioni, si crea un legame speciale.

 

Preparare il proprio corpo è utile e potete farlo durante la gravidanza con massaggi delicati ed olii.Durante la gravidanza potete praticare dei massaggi delicati ai capezzoli per prepararli all'allattamento, senza eccedere con massaggi troppo energici per non rimuovere le sostanze protettive naturalmente prodotte dal seno.

La forma del capezzolo, o meglio la sua fuoriuscita, può aiutare il bambino ad attaccarsi correttamente al seno.

Rendere la pelle attorno al capezzolo morbida ed elastica può facilitare la fuoriuscita del capezzolo.

Alcune di voi avranno, sin dal quarto mese, i capezzoli in posizione, altre invece potrebbero avere fino al terzo trimestre capezzoli piatti o introflessi. Vi suggeriamo di praticare uno specifico massaggio tenendo il capezzolo tra l’indice ed il pollice con movimenti rotatori dall’esterno verso il capezzolo con le creme disponibili in commercio (olio di mandorle, burro di Karité o creme emollienti).

Utilizzate ogni giorno un olio naturale o della lanolina per massaggiare il capezzolo, dopo aver lavato il seno con acqua e sapone.

Se però vi accorgete di avere un problema di pelle, come la psoriasi o un eczema, è meglio farsi consigliare da un dermatologo i prodotti migliori da utilizzare, indicando con certezza al medico che desideriamo allattare, affinché il dermatologo possa prescrivere un trattamento perfettamente compatibile con l'allattamento al seno.

Autore: