Ricette
758

Ricetta della minestra di San Giuseppe

Oggi vorrei raccontarvi una ricetta della nostra tradizione culinaria legato al cristianesimo ed alla figura di San Giuseppe che incarna il simbolo dell’umiltà e della povertà. La minestra di San Giuseppe è un piatto che veniva preparato in occasione del 19 marzo ed era il piatto che le famiglie, che avevano ricevuto una grazia dal santo, offrivano alle persone povere.

La minestra di san Giuseppe veniva preparata con ingredienti semplici e genuini, una combinazione di legumi e verdure di stagione che si avevano in casa e con l’aggiunta di pasta corta. Io la cuocio in un tegame di coccio che, secondo me, rende qualsiasi pietanza più saporita!

 

Ministra_san_giuseppe ingredientiIngredienti per 4 persone:

fagioli secchi 60g (da tenere in ammollo per 12 ore)

ceci secchi 60g (da tenere in ammollo per 12 ore)

lenticchie 60g

verdure miste (io ho usato: carote, sedano, cipolla, zucchine e broccoli)

pasta corta 150 g

sale, pepe, olio evo q.b.

 

Prendete una capiente pentola (possibilmente di coccio) ed iniziate a cuocere i ceci ed i fagioli precedentemente messi a bagno (fatelo la sera prima, l’acqua dovrà coprire i legumi).

 

Dopo un’ora aggiungete le lenticchie e continuate a cuocere per circa 30 minuti. Trascorso questo tempo aggiungete le verdure lavate e tagliate a pezzetti. Dopo circa 45 minuti controllate la cottura delle verdure e dei legumi e se vi sembrano praticamente cotti potete versarvi la pasta, a questo punto salate la vostra pietanza.

 

Lasciate cuocere la pasta facendo attenzione al tempo di cottura e spegnete due minuti prima del tempo indicato sulla confezione per evitare che scuocia. Lasciate raffreddare un po’ e servite la vostra minestra con una manciata di pepe macinato e un buon filo d’olio evo a crudo.

 

Buon appetito!

 

Minestra san giuseppe

 

Autore: