Mamma e Risparmio
807

Riciclo creativo: borselli tetrapak

Una delle cose che sicuramente in casa non mancano mai sono le confezioni tetrapak. Succhi di frutta, latte e bevande in generale vengono spesso conservate in questi contenitori a forma di parallelepipedo che possono facilmente avere una seconda vita, anche dopo essere stati svuotati del loro prezioso contenuto.

 

Con un po’ di fantasia e qualche attrezzo comune (taglierino, forbici, spillatrice e poco altro) è possibile realizzare dei borselli o porta monete molto carini, da fare insieme ai propri figli. In questo modo non solo trascorrerete del tempo piacevole costruendo insieme qualcosa, ma insegnerete che ogni cosa può essere riusata, trasformandosi, evitando così di inquinare e di sprecare.

 

Il riciclo dei cartoni tetrapak, soprattutto per i palermitani, è sicuramente un’operazione molto importante visto che il nostro comune, ad oggi, non ha ancora provveduto ad un sistema di raccolta differenziata che preveda la consegna e il riuso dei cartoni tetrapak.

 

Costruiamo!

Per prima cosa bisogna prendere un cartone di tetrapak vuoto, tagliare la base e appiattire la confezione. Tagliare le due estremità in questo modo: la base deve essere tagliata di netto, la testa invece deve essere ritagliata lungo il bordo in modo da lasciare una linguetta che sarà poi la nostra chiusura. Piegare a fisarmonica i bordi (seguendo le pieghe originarie) e poi a metà i due cartoni in modo da ottenere due tasche. Spillare le due tasche e ricoprire i bordi con del nastro isolante colorato (questa operazione potete farla anche all’inizio prima di piegare la confezione). Applicare del velcro adesivo (si trova in merceria, ne basta un piccolo quadrato) sulla chiusura ed ecco pronto un grazioso porta monete a costo e ad impatto zero.

 

Qualche video tutorial utile

In giro sul web si trovano molti spunti per realizzare questi borselli, uno realizzato bene e che sfrutta il tappo rotondo di plastica è quello proposto da questa mamma.

Questo video invece mostra come realizzare un micro borsellino, anche con il tetrapak dei succhi di frutta monoporzione.

 

 

 

 

Autore: