Tempo libero
628

Scegliere il casco per bambini: 3 errori da evitare

casco per bambini (foto: jcoterhals - Flickr)

 

La scelta del casco per i bambini è un passo molto importante. Se si desidera portarli sullo scooter o la moto è fondamentale, oltre che obbligatorio.

 

Come si sceglie, quindi, il casco migliore per il proprio bambino?

 

Ecco alcuni errori da evitare.

 

 

 

 

 

 

 

 

Scegliere un casco un po' grande “perché il bambino cresce velocemente”

 

Questo è l'errore più comune che viene generalmente effettuato dalle persone che hanno la necessità di acquistare un casco per bambini. Il casco non è come un paio di pantaloni o di scarpe: non può essere acquistato qualche misura più grande così da poterlo adattare man mano che il bambino cresce.

 

Il casco per bambini deve calzare perfettamente: deve essere della giusta dimensione e deve legarsi saldamente sotto il mento così da proteggerli bene in caso di cadute. Il cinturino, tuttavia, non deve causargli irritazioni sulla pelle e il casco deve essere saldo in testa: non deve muoversi quando il bambino la gira.

 

 

Acquistare il più economico “perché tanto il tragitto da casa a scuola è breve”

 

Ecco un altro errore da non fare. È in gioco la sicurezza dei bambini: cercate, quindi, di spendere tutto quello che il vostro budget personale vi consente di utilizzare a tale scopo.

 

Il consiglio è quello di fare delle ricerche in internet per individuare i modelli più sicuri o leggere riviste del settore: se poi volete risparmiare un po', acquistatelo durante il periodo dei saldi oppure non fermatevi al primo negozio ma valutatene diversi, così da acquistarlo al miglior prezzo.

 

 

 

Scegliere un casco a caso “perché tanto l'uno vale l'altro”

 

Questo è l'errore più comune compiuto dai non esperti: il casco per bambini va scelto in base all'uso che ne farà il piccolo. I caschi per bicicletta, per esempio, sono molto diversi da quelli per andare in moto.

 

Se il bambino lo utilizzerà per andare in moto scegliete un casco integrale della misura giusta che gli permetta di avere un'ampia visuale con minimi movimenti della testa; se, invece, lo utilizzerà per andare in bici, scegliete i modelli a scodella: sono più leggeri e particolarmente adatti a questo uso.

 

 

 

Autore: