Mondo mamma
819

Scoprire il sesso del nascituro

Premesso che l’importante per ogni mamma è che il proprio bimbo in grembo stia bene, il secondo dubbio un po’ più frivolo che aleggia nella testa di una futura mamma è: “sarà maschio o sarà femmina?”

Esistono numerosi test scientifici che svelano l’arcano mistero. Il laboratorio Andros a Palermo propone  l’Otto Test che sin dall’ottava settimana, cioè dal secondo mese di gravidanza, consente di conoscere il sesso del nascituro.

 

Eppure ci sono metodi meno scientifici che continuano a imperversare e che rimangono sempre affascinanti in un contesto di immaginazione che avvolge mamma e bambino durante la gestazione. Uno dei più famosi è il calendario cinese. L’uso di questo metodo si basa sul controllo di una tabella che, la leggenda narra, fu scoperta quasi 800 anni fa nei pressi di una tomba a Pechino. Per sapere il sesso del nascituro con una percentuale di precisione del 90% (naturalmente senza basi scientifiche!) basta incrociare l’età della madre nel momento del concepimento con il mese del concepimento. In questo modo si conoscerà la previsione sul sesso del nascituro.

 

Un altro giochino divertente per indovinare il sesso del piccolo è quello basato sulle fasi lunari. Questo gioco serve a “programmare” il concepimento sulla base del sesso che si vorrebbe ottenere. La prima cosa da fare è avere certezza di quando si ovula: generalmente l’ovulazione avviene intorno al quattordicesimo giorno di ciclo, ma ogni donna conosce il proprio corpo e il proprio andamento.

Secondo questo calendario, se l’ovulazione avviene nelle 24 ore in cui c’è la luna piena è molto probabile che nascerà un maschietto; se invece avviene nel momento in cui c’è luna nuova sarà più probabile il concepimento di una femmina.

 

Infine, anche la tecnologia non scientifica è di supporto alle mamme curiose che vogliono conoscere il sesso del proprio figlio prima del tempo. È in vendita su Amazon un test che utilizza l’urina della mamma per determinare il sesso del nascituro. Anche qui nessuna corrispondenza scientifica, ma è un giochino divertente che mostrerà un display rosa o azzurro sulla base dell’esito del risultato. Costa 20 dollari e potrebbe essere un regalo divertente per le future mamme.

 

Riassumendo, possiamo affermare che esistono metodi più o meno scientifici, fantastici e romantici per determinare il sesso del bimbo che portate in grembo, ma l’unica certezze è che tutto dipenderà dallo spermatozoo che ha fecondato l’ovulo: se porterà la Y darà vita allo zigote XY e avrete un bel maschietto, se invece porterà la X il vostro piccolo sarà femmina. Gli spermatozoi Y sono i più veloci, ma quelli X più resistenti. Secondo questo calcolo se avrete dei rapporti non protetti il giorno dell’ovulazione sarà più probabile concepire un maschio altrimenti se avrete avuto un rapporto qualche giorno prima dell’ovulazione sarà più probabile che avrete una femmina.

 

 

Autore: