Mondo mamma
971

Si torna tra i banchi, tante idee per personalizzare il materiale scolastico

crayons-879974_1280Settembre è arrivato. Se per alcuni è ancora tempo di vacanze, per altri è giunto il momento del rientro al lavoro. Per i più piccoli, poi, il mese che coincide con l'arrivo dell'autunno, è anche quello del ritorno a scuola. Se ai bambini piace sempre fare lunghe passeggiate tra centri commerciali e cartolerie, alla ricerca di penne, quaderni e colori, meno piacevole è spesso immergersi di nuovo tra libri, banchi e sveglie mattutine.

 

Ecco allora che le mamme possono aiutare i propri piccoli nel vivere quella giornata con gioia, personalizzando tutto il loro materiale scolastico. Spesso nelle scuole materne e primarie, sono le insegnanti stesse a chiedere che ogni oggetto degli alunni sia facilmente identificabile, per evitare che si confonda con quelli dei compagnetti.

 

Preparate dunque pennarelli ed etichette e fate questo lavoro insieme ai vostri bambini. Partiamo dai quaderni. Spesso le copertine hanno già delle etichette di cartoncino. Potrete scrivere nome e cognome lì stesso, oppure aggiungere adesivi e cartoncini per renderli ancora più personalizzati. Lasciate che sia il vostro bambino a decidere colori e forme, sarà lui che dovrà avere tra le mani quel contenitore di fogli per almeno qualche mese.

 

Per quanto riguarda la prima pagina, questa di solito è uno spazio libero che si può personalizzare per rendere i quaderni ancora più personali. Se le maestre non danno indicazioni precise, spazio alla fantasia: si può scrivere il nome della materia con uno stile particolare, disegnare e colorare a piacere o stampare da internet una pagina o persino immagini da ritagliare per fare un bel collage. Se poi si tratta del quaderno di italiano o d'inglese, perché non disegnare o stampare una bandiera?

 

Stessa cosa per penne e matite. Il nostro consiglio è quello di usare dei pennarelli indelebili per scrivere il proprio nome o magari le iniziali. Se lo spazio è troppo ristretto, potrete sempre usare delle piccole etichette bianche o colorate. L'uso di etichette è indicato anche per libri, astucci, righelli e goniometri. Diverso è il caso del diario. Nella prima pagina - come sapete - troverete già lo spazio apposito per segnare nome, cognome, indirizzo e numero di telefono. Sarà bello invece per il bambino personalizzarlo durante l'anno con frasi, momenti da ricordare, disegni o dediche.

 

Per i bimbi della scuola materna, è buona norma personalizzare anche grembiuli, bavaglini, zainetti o vestiti. Le mamme più creative possono farlo applicando con pochi punti una fettuccina di cotone al capo che si vuole etichettare, scrivendo il nome con un pennarello da stoffa. Per quelle più moderne, invece, sul web si trovano delle etichette da stampare su un foglio di carta termoadesiva che si può comprare in merceria o cartoleria.

 

Qualche ultimo consiglio: è possibile anche attaccare immagini o fotografie importanti su zaini e cartelle. In questo caso rivestitele con un foglio di plastica trasparente per evitare che si usurino nel tempo. Scegliete le forme che più vi piacciono e comprate dei timbri che rappresentino stelle, cuori o animali o anche a forma di lettere. Con queste si potrà infatti riprodurre il proprio nome o qualunque altra scritta. Non resta che darsi da farsi!

Autore: