Tempo libero
342

Sport e gravidanza: le attività da evitare

sport e gravidanzaSport e gravidanza non sono sempre due universi opposti; anzi, spesso è il contrario. Mens sana in corpore sano affermava Giovenale e certamente la famosa locuzione può ritenersi valida anche durante la gravidanza. Lo sport, infatti, rappresenta una vera e propria medicina per il corpo e la mente a patto, però, che venga praticato con buon senso soprattutto durante il periodo di attesa.

 

Sport da evitare

 

Ogni fase della gravidanza ha le sue peculiarità: il corpo si modifica durante i 9 mesi dando vita a un naturale, lento e progressivo riequilibrio. Viene da sé che gli sport che possono essere praticati durante i primi mesi della gravidanza devono necessariamente lasciare il posto, con l'avanzare dei mesi, ad attività che tengano sì il corpo e i muscoli in allenamento ma che non mettano a rischio la salute della madre e del bambino. Lo yoga è una delle attività che tende ad adattarsi all'andamento della gravidanza: nei primi mesi, infatti, possono essere praticati esercizi che richiedono una certa flessibilità mentre, man mano che il corpo si modifica con l'avanzare dei mesi, gli asana più complessi lasciano sempre più il posto a esercizi più semplici.

Man mano che il pancione cresce, in particolare, bisognerebbe evitare di praticare sport che espongano al rischio di cadute o attività fisiche legate al corpo a corpo: kick boxing, karate e simili, per esempio, sono sport che sarebbe meglio evitare in gravidanza a causa dell'elevato rischio di traumi all'addome che potrebbero mettere a rischio il corretto sviluppo del feto. Allo stesso tempo, se si è solite andare a correre in uno dei numerosi giardini di Palermo, è il caso di sostituire la corsa con una altrettanto sana camminata all'aria aperta: si evitano, così, sforzi eccessivi e cadute.

Se si pratica sport a livello agonistico, va da sé che durante la gravidanza è il caso di concedersi una pausa: tutte le attività, infatti, potranno essere riprese dopo la nascita del bambino.

 

Se siete in dubbio su quale sport praticare in gravidanza e su come tenervi in forma, non esitate a chiedere consiglio al vostro ginecologo: non esiste migliore esperto del vostro medico per indirizzarvi verso l'attività fisica più adatta a voi.

(foto: simmbarb - Sxc.hu)

 

Autore: