Mondo mamma
588

Stagione di matrimoni. Bambini: portarli o lasciarli a casa?

boy-663207_1280Saltano, corrono e si rincorrono, talvolta gridano o litigano tra loro per un nonnulla. Riuscire a contenere i più piccoli non è sempre facile soprattutto quando non sono all'interno delle loro mura domestiche. Quella primaverile ed è estiva è a tutti gli effetti la stagione dei matrimoni. Per molte famiglie, insieme alla gioia di festeggiare una coppia di parenti o amici, si accende un tasto dolente e una fatidica domanda: portare i bambini al matrimonio o lasciarli a casa?

 

Negli ultimi tempi è in aumento la tendenza da parte dei futuri sposi di chiedere agli invitati di lasciare i figli a casa. Noi (ovviamente) non siamo d'accordo e vi dimostriamo che bastano pochi espedienti e un po' di creatività per rendere un matrimonio Kids friendly.

La parola d'ordine è intrattenere: se i piccoli si divertono e non si annoiano, non rischierete di trasformare il giorno più bello della vostra vita in un film tragicomico. Il suggerimento che diamo a tutti gli sposi è quello di affidarsi a professionisti del settore: a fronte di un costo moderato è possibile offrire agli ospiti con bambini al seguito un ottimo servizio con allestimento di un angolo kids friendly e l'indispensabile intrattenimento.

 

Ci sono diversi gruppi che svolgono queste attività, a volte è la stessa società della sala ricevimenti a proporvi il servizio. Noi ci permettiamo di suggerirvene uno in particolare, Wedding kids, che saprà regalarvi un allestimento home made, assolutamente originale e perfettamente in linea con lo stile del vostro matrimonio. Ma ecco un elenco degli elementi essenziale per un matrimonio kids friendly.

 

A tavola


È importante pensare a dei menu appropriati per i bambini: le pietanze devono essere semplici, evitate sapori eccessivamente speziati o particolari perché non tutti i piccoli gradirebbero. Fate attenzione inoltre a scegliere piatti che i bambini possano mangiare da soli, senza l'aiuto dei genitori. Quindi niente cose da tagliare a pezzettini, da sgusciare o da spinare.

I tavoli devono essere a misura di bambino, quindi bassi con sedioline dedicate.

 

Tra una portata e un'altra


I bambini non riescono quasi mai a stare seduti e buoni a tavola come gli adulti e l'attesa tra un piatto e l'altro a volte diventa una pausa snervante. inserite un'attività di animazione che consenta ai piccoli di giocare e ballare, impiegando il tempo senza noia e senza lunghe attese vuote. La cosa migliore sarebbe dedicare uno spazio ai bambini, separato dagli adulti, così da permettere loro di muoversi senza intralciare e infastidire.

 

In bagno


Per i piccoli al di sotto dei due anni, è bene provvedere a far trovare un'area cambio con fasciatoio e mangiapannolini. Generalmente le sale ricevimento ne sono giò dotate, in caso contrario potete noleggiarli per quella giornata. Vi suggeriamo a tal proposito KidsinSicily che consegna tutta l'attrezzatura per bambini di cui avete bisogno direttamente nella destinazione che scegliete e viene a ritirarla il giorno dopo il matrimonio.

 

Le bomboniere per i bambini? Ovviamente caramelle, lecca lecca, patatine e figurine! Non potrete che farli felici!

Per una buona riuscita del matrimonio è comunque necessaria la complicità e partecipazione attiva dei genitori che conoscono meglio di chiunque altro i loro figli e sanno cosa preferiscono per non tediarsi. Possono portare i loro giochini preferiti e non devono preoccuparsi troppo che possano sporcarsi. Sono bambini, è messo in conto. Non fate troppa attenzione dunque all'eccessiva eleganza e teneteli d'occhio solo il necessario.

 

Se proprio preferite non portarli con voi e pensate che quello sia un momento troppo stressante e difficile da gestire per loro, affidatevi a qualcuno che i piccoli già conoscono bene per non stare in pensiero.

Autore: