Mamma e Risparmio
2296

Tutta farina del proprio sacco

La farina che utilizziamo maggiormente in cucina è la 00 che viene usata per la realizzazione di dolci, focacce (in aggiunta con la 0), crostate, ecc.

Ma in realtà esistono tantissimi tipi di farine che possono essere usate in alternativa alla farina bianca che ha lo svantaggio di essere troppo “pura” e dunque priva di fibre.

 

Questa mancanza di fibre rende gli amidi molto assimilabili con un conseguente aumento della glicemia. Alla farina 00 quindi è buona norma alternare farine più “sporche” o integrali.

 

In commercio se ne trovano di ogni tipo e in questo modo potremmo fare abituare il nostro corpo ad assimilare farine diverse con diversi apporti proteici, di sali minerali o vitamine.

 

 

 



 

 

Farine...colorate

 

Le farine sono polveri sottili utilizzate per creare pasta fresca, pane, dolci e pietanze salate. Alcune sono realizzate tramite essiccazione di verdure o frutti e si caratterizzano per i colori vivaci e per la loro capacità di insaporire le preparazioni. Sono ottimi ingredienti per far mangiare le verdure ai bambini  e, dunque, far assimilare i componenti nutrizionali che le compongono.

 

Se desiderate un brillante colore arancione e un sapore adatto alla preparazione di muffin o torte (dolci o salate) la farina di carote è quella che fa per voi ed è anche ricca di vitamina C e fonte di beta-carotene adatta per l’abbronzatura dell’estate.

Se cercate una farina ricchissima di fibre e proteine invece, dovrete usare la farina di lupini, dal colore giallo tenue: utilizzata insieme alla farina di frumento migliora la morbidezza delle preparazioni.

Verde brillante è la farina di piselli dalle ottime proprietà diuretiche e ricca di calcio, potassio, ferro e fosforo. Anche in questo caso può essere utilizzata in abbinamento con la farina di frumento per rendere la preparazione di torte salate più morbide e gustose.

Il colore amaranto è tipico della farina di carrube che grazie al sapore dolce viene utilizzata insieme al cacao per la preparazione di creme e dolci al cioccolato.

Verde intenso è invece la farina di spinaci ottima soprattutto per la preparazione di pasta e ravioli in quanto è un ottimo colorante naturale.

 

 

Farine senza glutine

 

La categoria delle farine senza glutine è adatta ovviamente ai celiaci, ma non solo. Infatti, esistono ottime farine da utilizzare in alternativa alle farine di frumento che danno buoni risultati in cucina.

 

La farina integrale di riso, per esempio, viene usata soprattutto per la preparazione di dolci o per la panatura e ha molto ferro, fosforo e potassio. Un perfetto sostituto della farina di frumento è invece la farina integrale di riso che è molto leggera e facilmente digeribile.

 

Se invece volete una farina priva di glutine, ma che dia un sapore leggermente dolce alle preparazioni (dolci o salate) è possibile usare la farina di castagne ricca di potassio e sali minerali (magnesio, calcio, fosforo).

 

 

Mille usi della farina

 

La farina si può usare anche...per cosmesi! Provate a fare il bagno ai vostri piccoli con acqua e un paio di cucchiai di amido di mais (o maizena) e ogni rossore sparirà lasciando la pelle morbidissima. La maizena può anche essere usata come borotalco hand made, da profumare magari con mezzo baccello di vaniglia.

 

Autore: