Ricette
510

Verdura di stagione

Come la frutta, anche la verdura ha le sue stagioni ed è bene imparare a conoscerle e rispettarle. Scopriamo quali verdure acquistare in ogni stagione attraverso questa semplice tabella.

 


Mese


Verdura di stagione


Gennaio


Bietole, broccoletti, carciofi, cardi, carote, cavolfiori, cavoli, cavolini di Bruxelles, catalogna, cicoria, cipolle, finocchi, indivia belga e riccia, lattuga, porri, radicchio rosso, rape, rosmarino, sedano, spinaci.


Febbraio


Bietole, broccoli, carciofi, carote, cavolfiore, cavolini di Bruxelles, cavolo rosso, cicoria, cipolla, finocchi, indivia riccia, lattuga romana, patate, porri, prezzemolo, radicchio di Castelfranco, di Chioggia, di Treviso, di Verona, radici amare, scarola, sedano, spinaci, verza.


Marzo


Barbabietole, broccoli, broccoletti, carciofi, cavoli, cavolfiori, cipollotti, finocchi, insalate, melanzane, peperoni, porri, rape, sedano, zucca, zucchine.


Aprile


Aglio, asparagi, broccoletti, carciofi romani, carote novelle, cipolline, cipollotti, coste, crescione, erba cipollina, fave, lattuga, maggiorana, menta, origano, ortica, patate novelle, piselli, ravanelli, sedano verde,
spinaci, zucchine.


Maggio


Aglio, asparagi, bietole, catalogna, carciofi romani, carote, cipolle, cipollotti, crescione, erba cipollina, fagiolini, fave, finocchio, fiori di zucca, patatine novelle, peperoni, ravanelli, rucola, sedano, zucchine.


Giugno


Aglio, barbabietole, basilico, bietole, carote, cetrioli, cipolle bianche, cipollotti, fagioli, fagiolini, fave, patate novelle, peperoni, piselli, pomodori, ravanelli, rucola, sedano verde, zucchine.


Luglio


Bietole, basilico, cipollotti, cetrioli, fagiolini, lattughino, melanzane, peperoni, pomodori da insalata, ravanelli, rucola, sedano verde, zucchine.


Agosto


Cipolle, fagioli, fagiolini, lattuga, melanzane, peperoni, pomodori, timo.


Settembre


Barbabietole, bietole, carote, cavolfiori, cavoli, cicoria, coste, erbette, funghi (prataioli, porcini, chiodini, finferli), melanzane, patate, pomodori, rucola, spinaci, zucca.


Ottobre


Barbabietole, bietole a costa, catalogna, cavolo cappuccio, funghi, radicchio rosso, rucola, valeriana, verza, zucca.


Novembre


Barbabietole, bietole, broccoli, carciofi, cardi, cavolfiori, cavoli, cavolini di Bruxelles,  cime di rapa, finocchi, indivia belga, porri, rapa, scalogno, sedano bianco, zucca.


Dicembre


Bietole a costa, bietoline, broccoli, carciofi, cardi, cavolini di Bruxelles, cavolfiore, cavolo cappuccio, cicoria, finocchi, indivia, patate dolci, porri, radicchio di Treviso, rape, scalogno, scarola, sedano bianco, spinaci.


 

Per l'autunno, spazio a carote, cavoli, finocchi, spinaci, zucca e tanto altro.

 

Importante è che le verdure siano fresche affinché il bambino possa sfruttare al meglio il loro contenuto di sali minerali e vitamine. La conservazione o una errata igiene, infatti, riducono la quantità di questi preziosi nutrienti di cui la verdura, soprattutto se cruda, è ricca.

 

Ricordiamo che durante lo svezzamento, quando si inizia a somministrare al bambino la seconda pappa, è bene inserire il passato di verdure aggungendo, una per volta, le verdure di stagione in modo da far abituare il bimbo al nuovo sapore e verificare che non sviluppi nessuna reazione avversa. Non scoraggiamoci se il bimbo le rifiuta, è un meccanismo istintivo che passerà con il tempo e dopo ripetuti tentativi.

 

 

Ogni stagione il suo colore

 

Come abbiamo scritto nell’articolo sulla frutta di stagione, vi suggeriamo un piccolo metodo per riconoscere i principi alimentari contenuti nella verdura in base al colore.

Blu e viola: contengono Vitamina C, Fibre, Carotenoidi, Magnesio e Vitamina K. Aiutano anche gli adulti a mantenersi giovani con effetti positivi su memoria e concentrazione. Tra questi il radicchio

Verde:  ricchi di Clorofilla, Carotenoidi, Acido folico, Magnesio, e Vitamina C. Hanno effetti benefici su occhi, denti e ossa. Esempio spinaci.

Bianco: contengono Quercetina, Flavonoidi, Fibra, Vitamina K e Vitamina C. Riducono i livelli di colesterolo nel sangue. Tra questi il finocchio.

Giallo e arancione: ricchi di Beta-carotene, Flavonoidi, Antocianine e Vitamina C. Aiutano a rinforzare le difese immunitarie e, per le mamme, apportano benefici alla vista e alla bellezza della pelle. Per esempio le carote.

Rosso: ricchi di Licopene, Antocianine e Vitamina C. Hanno effetti benefici sulla memoria e sul cervello in generale, aiutano il sistema urinario e l’alta concentrazione di acqua consente una buona idratazione, essenziale nelle giornate più calde. Appartengono agli alimenti rossi: i pomodori e le barbabietole.

 

Come consigliato dalla nutrizionista palermitana, Chiara Costanza, per un'alimentazione equilibrata bisognerebbe consumare cinque porzioni di frutta e verdura al giorno, cambiando sempre la varietà. Meglio non farsi abbindolare dalle pubblicità sugli integratori per bambini. Gli studi dimostrano, infatti, che è il singolo nutriente o vitamina a svolgere la sua funzione, ma il complesso di nutrienti contenuti nell'alimento ad avere un effetto sinergico. Spazio allora a frutta e verdura nelle diete del bambino, come in quella delle mamme.

 

 

Autore: