Cinema e Tv
961

Violetta

Chi ha una figlia, ma anche un figlio, tra i 6 e i 17 anni avrà già sicuramente sentito parlare di Violetta, la telenovela argentina diretta da Jorge Nisco, Martín Saban e Matias Risi e prodotta da Disney Channel.

Registrata a Buenos Aires a partire dal settembre del 2011 e trasmessa da maggio 2012, ad oggi conta già una seconda stagione e una media di duecentomila telespettatori a puntata. In Italia la prima puntata della prima stagione è risultata la più vista nella storia dei canali Disney per quanto riguarda il suo target.


 

 

 

Martina Stoessel - Violetta

La trama

 

La storia intreccia i motivi classici della soap opera (rivalità, amore, gelosie e verità svelate), a quelli attualissimi dell’esibizione del talento nel canto e nella danza.
Lontani però dallo schema dei ricchi imprenditori incestuosi, i protagonisti di questa telenovela sono adolescenti fragili che tra una lezione di canto e una delusione d’amore si rendono conto di quanto sia difficile crescere.


 

Martina Stoessel è la cantante e attrice argentina che interpreta la protagonista, un’adolescente che torna nella sua città natale, Buenos Aires, dopo aver trascorso qualche anno in Europa col padre, Germán (interpretato da Diego Ramos).


 

In Argentina Violetta subisce un forte cambiamento: da sempre molto portata per la musica, il padre le fa prendere lezioni di pianoforte, ma nel più totale isolamento della loro casa, per evitare che il suo talento possa spingerla a subire la stessa sorte della madre, Maria, una cantante famosa morta in un incidente proprio durante una tournée quando lei aveva cinque anni. Germán, particolarmente severo e protettivo, cerca in ogni modo di nasconderle qualunque informazione sulla madre, tenendola lontana dal canto e dalla recitazione. Tuttavia, l’incontro con la nuova istitutrice, Angie, la porterà a conoscere gli allievi dello Studio 21, una prestigiosa ed esclusiva accademia d’arte per i giovani artisti internazionali più talentuosi. Violetta scoprirà con loro la sua passione per il canto, rendendosi conto di quanto sia incredibile la sua voce, e troverà nuovi amicizie, i primi amori e una rivale, Ludmilla, interpretata da Mercedes Lambre.


 

 

 

Il Fenomeno Violetta e le V-lovers

 

In soli due anni Violetta è diventato un fenomeno mediatico multiforme. Dalla serie è stato tratto Violetta - L’evento, uno spettacolo in cui è stato proiettato il primo episodio della seconda stagione mentre gli spettatori erano invitati a ballare, cantare o rispondere a quiz. In Italia è stata anche creata una rivista ufficiale della serie, in cui si possono trovare interviste, poster e rubriche speciali, mentre la Panini ha prodotto l’album di figurine.


 

Inoltre, proprio quest’anno è stato pubblicato in Italia il diario della protagonista: Violetta, il mio diario - I miei segreti, i miei sogni, pubblicato dalla Disney libri. Infine, dalle prossime feste natalizie Martina Stoessel sarà la conduttrice di un nuovo programma, In cucina con Violetta.


 

Più che un pubblico di semplici telespettatori affezionati attorno a questa soap si è creata una rete di seguaci che testano il loro grado come V-Lovers tramite quiz proposti online dal fan club ufficiale, si scambiano informazioni e opinioni su forum. Una vera community che canta spensieratamente canzoni pop in spagnolo e svaligia le edicole alla ricerca di gadget e magazine dei propri personaggi preferiti.

Per quest’anno niente concerti per l’Italia, ma il 26 giugno il cast di Violetta è passato da Milano riempiendo piazza Duomo di fan disposti a stare in piedi ore pur di ricevere un autografo.

 

 

Autore: