• Valentina Bruno

Fridays for future, non sei mai troppo piccolo per fare la differenza

Venerdì 15 marzo è convocato lo ‘sciopero climatico globale’. Ci si avvicina a colpi di Friday for future, ovvero manifestazioni e presidi in grande espansione in ogni parte del pianeta che si ripetono ogni venerdì.


Qui l’evento a Palermo

https://m.facebook.com/events/342604043030071/


Il movimento è stato lanciato da Greta Thunberg, sedicenne svedese che da più di un anno manifesta ogni venerdì davanti al parlamento di Stoccolma, sta diventando globale e sempre più grande.


Greta è intervenuta alla Cop24 (Conferenza Mondiale sul Clima alla quale hanno partecipato 196 governi al fine di trovare un’intesa per rendere effettivi gli Accordi di Parigi del 2015) dichiarando che i decisori «stavano agendo come dei bambini irresponsabili» e le strade di mezza Europa sono state invase dagli studenti e dai movimenti ambientalisti.


Riportiamo qui il suo intervento:


“Il mio nome è Greta Thunberg, ho 15 anni e vengo dalla Svezia – si è presentata – molti pensano che la Svezia sia un piccolo paese e a loro non importa cosa facciamo. Ma io ho imparato che non sei mai troppo piccolo per fare la differenza. Se alcuni ragazzi decidono di manifestare dopo la scuola, immaginate cosa potremmo fare tutti insieme, se solo volessimo veramente”.


Rivolgendosi ai governi ha detto: “Per riuscirci dobbiamo parlare chiaramente, anche se può risultare scomodo – ha detto – voi parlate di crescita senza fine in riferimento alla green economy perché avete paura di diventare impopolari. Parlate di andare avanti ma con le stesse idee sbagliate che ci hanno portato a tutto questo. Ma a me – ha aggiunto – non importa di risultare impopolare, mi importa della giustizia climatica e di un pianete vivibile. La civiltà viene sacrificata per dare la possibilità a una piccola cerchia di persone di continuare a fare profitti. La nostra biosfera viene sacrificata per far sì che le persone ricche in Paesi come il mio possano vivere nel lusso. Molti soffrono per garantire a pochi di vivere nel lusso”.


Il discorso di Greta è proseguito immaginando il futuro: “Voi dite di amare i vostri figli ma state rubando loro il futuro davanti agli occhi - ha detto - finché non vi fermerete a focalizzare cosa deve essere fatto anziché su cosa sia politicamente meglio fare, non c’è alcuna speranza. Non possiamo risolvere una crisi senza trattarla come tale. Noi dobbiamo lasciare i combustibili fossili sotto terra e dobbiamo focalizzarci sull’uguaglianza e se le soluzioni sono impossibili da trovare in questo sistema significa che dobbiamo cambiarlo”.


La giovane attivista svedese ha quindi concluso il suo discorso con queste parole: “Voi non avete più scuse e noi abbiamo poco tempo. Noi siamo qui per farvi sapere che il cambiamento sta arrivando, che vi piaccia o no. Il vero potere appartiene alla gente”.


0 visualizzazioni

BABYPLANNER.IT

è un marchio di Ass. Cult. MAD

via Isidoro La Lumia, 22 - Palermo

P.IVA 05292310827

Seguici

  • White Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona

© 2013