• giovannavent

Palermo, il 29 agosto apre il Parco Libero Grassi ad Acqua dei Corsari

l 29 agosto, giorno del 26° anniversario dell'uccisione di Libero Grassi, aprirà il Parco a lui intitolato.

Un'area di 5 ettari sul lungomare di Acqua dei Corsari, che finalmente torna fruibile ai cittadini. L'apertura è inserita nel programma di manifestazioni, curate da Addiopizzo,  in ricordo dell'imprenditore palermitano ucciso dalla mafia perché si ribellò al racket.

Il parco urbano di Acqua dei Corsari sarà a lui intitolato per ridare un volto di legalità a un'area abbandonata da anni.

Tra le iniziative, alle 13.30 è prevista una mini-regata che partirà dal Circolo dei Canottieri.

Nel pomeriggio, invece, appuntamento alle ore 17,30 presso il Nautoscopio per la corsa o pedalata verso il Parco, organizzata con Social Bike Palermo e Fiab Palermo Ciclabile.

Breve storia del Parco

L'area verde è il frutto di una bonifica fatta dal Comune nel 2009. Un rimpallo di competenze fra quest'ultimo e la Regione ne ha di fatto bloccato la fruizione e i lavori per circa 7 anni.

Diversi i sit-in e le manifestazioni di protesta portati avanti in questi anni da associazioni ambientaliste e comitati civici. Sulla vicenda è intervenuta lo scorso anno anche Alice Grassi, figlia di Libero, che ha lanciato un appello provocatorio in occasione di una delle iniziative organizzate in ricordo del padre.  Adesso, finalmente, pare che la situazione si sia sbloccata. 

L'area è stata ribonificata dall'intervento di Rap e Reset, mentre si è fatta chiarezza sui ruoli: la  competenza della gestione spetta al Comune. 

"Dopo 7 lunghi anni questa bellissima area liberata dalle erbacce potrà finalmente essere utilizzata dai cittadini. Si apre il confronto tra cittadini, associazioni e amministrazione perchè il 29 agosto si onori e ricordi Libero non chiudendo più il Parco", scrivono gli organizzatori nella pagina Facebook dell'evento.

Associazioni in rete

"Una volta aperto il Parco, dal 29 agosto in poi, le associazioni ambientaliste e i comitati dovranno fare rete per prendersi cura dell'area e fare in modo che non torni al suo stato di iniziale abbandono - spiega Aldo Penna, di Cittadini per Palermo più verde e pulita, uno dei comitati che da anni segue la vicenda -. Il Parco deve diventare un modello di verde pubblico curato e gestito dai cittadini stessi, nel rispetto della legalità, proprio come avviene nel Parco Uditore, primo esempio concreto in città". 

Per maggiori info, la pagina dell'evento su Facebook (https://www.facebook.com/Il-29-Agosto-2017-Apre-il-Parco-Libero-Grassi-ad-Acqua-dei-Corsari-270056329695589/?ref=gs&fref=gs&hc_location=group)

Sulla costa di Acqua dei Corsari è stato realizzato anche un video per la valorizzazione di questo tratto di territorio, ricco di storia e bellezze naturali. A realizzarlo è stato il team di  SiculDrone

Ecco il video

"Scopo di SiculDrone è la valorizzazione del territorio, in questo caso di un tratto di costa palermitana ricca di storia ma che ai giorni nostri risulta ormai dimenticata, si tratta di Acqua dei Corsari - si legge nel testo del video -.  Questa zona come anche la zona limitrofa di Romagnolo ha subito un abbandono che ha fatto dimenticare alla maggior parte dei palermitani la loro esistenza. In un breve tratto di costa di poco meno di un chilometro troviamo racchiuse storia: La Torre dei Corsari. Tradizione: il porticciolo. Archeologia industriale: l'antica fabbrica di laterizi Puleo con le sue imponenti ciminiere, e il parco abbandonato di recente costruzione con il suo anfiteatro. Con questo video - concludono - speriamo di rilanciare le potenzialità di una costa con caratteristiche uniche, attraverso le nostre immagini auspichiamo che si torni a usufruire di questi spazi proprio come avvenuto con il Foro Italico di Palermo".

Autore: Redazione


1 visualizzazione

BABYPLANNER.IT

è un marchio di Ass. Cult. MAD

via Isidoro La Lumia, 22 - Palermo

P.IVA 05292310827

Seguici

  • White Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona

© 2013